Google+

mercoledì 24 giugno 2015

Oroscopo di Ninà


Influenze. Così le chiamano. Non sono quelle della febbre alta - quasi 40 gradi e pensiamo di stare già all'inferno - sentiamo le ossa spezzate. Peggio. Sono le influenze planetarie quelle a cui pensavo: i viaggi che fanno i nostri pianeti.
In silenzio si muovono di nascosto tra le stelle, a nostra insaputa. Non possono stare sempre chiusi nelle loro case, vogliono prendere aria e si spostano con frequenza.


Abbiamo dodici case nello zodiaco, e su queste grazie al cielo non si pagano tasse. Ciascuno di noi ha un segno, elemento, ascendente e un tema natale. Io Sagittario. Si dice che per noi, non è importante la meta ma il viaggio. Ce ne sono alcuni positivi che ci rendono felici e ce ne sono altri che scomparire sarebbe meglio.
Stamattina ho ascoltato l'oroscopo con attenzione, diceva che oggi il mio è un cielo di forza, mi diceva di prendere nuove strade di abbandonare il passato e intraprendere nuove avventure. 
Io vorrei.
Si, voglio partire! Ho deciso di conoscerlo; tutto perfetto fatta eccezione per Saturno che si è spostato in settima casa e blocca il passaggio e la sua linea internet. Su facebook non lo vedo.
Mercurio è al centro in quadratura perfetta, ma la luna mi copre.
Il sole si è nascosto e ora ci sono solo nubi, io sono tra le nuvole e vorrei fare questo viaggio.
Venere si è spostata e lui non viene più! lui chi? direte voi; troppo complicato spiegare sarebbe un altro tema.
Se Venere non si muove, e la luna si oppone succede un nubifragio.
Mercurio si irrita e mi regola il colon che mi fa male e piove; se se ne accorge Giove vado in tilt, lui mi regola tutto il sistema, è il mio pianeta dominante e se si incazza sono rovinata. Peggio di una dismenorrea grave.
Le cose cambiano non appena termina il ciclo.
Ogni ciclo dura dieci anni non so se mi spiego, il mio meno grazie a Dio, che mi condiziona tutto il bioritmo e il flusso delle cose.
Si è rotta la lavastoviglie, il pc non funziona, un'anta dell'armadio si è staccata; la mia auto parte Mercurio mi sorride. La televisione invece non parte, devo accenderla circa un quarto d'ora prima e poi funziona, pure lei ha bisogno di essere riscaldata. In questa casa non funziona niente! penso ad alta voce ma non urlo.
La mia frittata non si gira, ho i capelli lisci e si è spezzata una delle mie unghia, una di quelle vere.
Non trovo equilibrio, Marte in bilancia si è bloccato, anche la mia bilancia: sono quindici giorni che muoio di fame, nessun risultato. Non sono presenti sms, nessuno mi vuole: tutta colpa di Plutone che mi si è spostato in ultima casa e non gli va di uscire. Attendo che riparta.
Se Marte è fuori casa non posso nemmeno incazzarmi con lui, non so dove cercarlo. Temo Saturno, lo invito a prendere un caffè con me ogni mattina, averlo contro è un cataclisma, fa pulizia che un pesce spazzino non avrebbe la meglio.
Quando muore qualcuno a me caro faccio un viaggio nel dolore, con i voli pindarici viaggio con la mente e devo stare attenta se parto di cervello perdo credibilità e tutti mi prendono per matta. Spero che Saturno si chiuda a casa e decida di non viaggiare più e prego che Plutone riparta e trovi una sistemazione migliore.
Arriveranno nuove partenze e ci sono nuove linee segnate sul palmo della mia mano sinistra. 
La mia carta del cielo consiglia di avvicinarmi. Diverse opportunità.
A me piace viaggiare, avrei dovuto essere una donna manager. 
Resto qua.
Oggi viaggia la mia luna e va in seconda casa, previsto grande entusiasmo, me ne accorgo già dal mal di schiena mattutino.
Nettuno è ostile insieme a Marte e sono sensibilmente più acuta, mi fa male un ginocchio, cerco di stare calma, faccio il mio dovere quotidiano, compro un paio di scarpe nuove e sto serena ben presto so che diventeranno morbide.
Marte è dispettoso. Venere in transito è in armonico aspetto con il segno.
Ho scoperto di essere Vergine, nessuna paura, corro da lui, ce la farò!
La chiave per risolvere questo problema sarà la mia capacità seduttiva.
Urano in Ariete approva.

Nina Tarantino